Food News Ristoranti

Passeggiando tra le cascine nel Parco Del Ticino

imgp0094modOrmai va di moda parlare di prodotti a km zero, dal produttore al consumatore, e chi più ne ha più ne metta.
L’Italia, per fortuna, è piena di antiche cascine che sono state recuperate e trasformate in aziende agricole e agriturismi che offrono la possibilità di assaggiare piatti realizzati con i prodotti dell’azienda stessa.

Ecco, oggi vi voglio raccontare di una cascina sperduta tra i campi di Besate, nel cuore del “Parco del Ticino” a pochi km da Milano, la Cascina Cantarana, dove siamo capitati per caso e, per caso, abbiamo scoperto una fonte preziosa di prelibatezze culinarie.
Nata come stalla da latte del Duca Visconti, questa cascina oggi è un’azienda agricola semplice, immersa in un ambiente familiare e con un nome un po’ particolare, “I Silos”, che deriva dai quattro grandi Silos che ne caratterizzano il profilo e svettano all’orizzonte.

E qui i prodotti sono davvero a km zero, nati dall’amore per la natura sapientemente coniugato con le tecnologie per la caseificazione tradizionale e naturale. L’azienda alleva vari animali, tra cui principalmente capre e tori, che vengono alimentati ogni giorno con i foraggi coltivati nei terreni circostanti, integrati da piccole quantità di farine di produzione locale. Ogni mattina il latte delle 100 capre viene munto e lavorato direttamente in azienda da mani professionali ed esperte per ottenere ottimi formaggi a latte crudo e latticini che poi sono venduti anche nel piccolo spaccio interno insieme a confetture naturalmente di produzione propria.

L’allevamento di bovini è destinato alla produzione della carne, venduta poi direttamente e utilizzata nell’agriturismo. Eh già perché l’azienda agricola offre anche la possibilità di pranzare e cenare formaggimodin un ambiente che dire familiare è forse dire poco, perché sembra proprio di essere dentro il salone di casa dei proprietari. Qui si possono degustare menù che variano a seconda della stagione, in base alla disponibilità dei prodotti della natura, e che sono sempre originali e mai banali. Noi abbiamo assaggiato tra le altre cose l’immancabile tagliere di formaggi di capra stagionati, il risotto al taleggio e timo, il roastbeef con patate e insalata e le meringhe ai pistacchi che sono una vera bontà! Una cucina semplice, tradizionale dai sapori genuini della campagna.
Uno di quei posti meravigliosi dove anche gli adulti ritornano bambini e, con loro, guardano con occhi increduli i risultati dell’amore e della passione uniti all’esperienza.

Potrebbe interessarti

Nessun commento

Rispondi