4 passi per l'Italia Curiosità News

Nel cuore della Toscana tutta l’arte della coltelleria

Provate a chiudere gli occhi e immaginarvi di essere in Toscana. Già solo a nominarla vi pervade una sensazione di pace, di tranquillità, di sospensione dal tempo e dallo spazio . Le colline ondulate che caratterizzano il panorama della Toscana, i filari di alberi ai lati delle stradine che si inerpicano per quelle colline. Riserve naturali e antichi borghi che hanno mantenuto tutto il fascino e la bellezza di un tempo.

Ecco. Scarperia è tutto questo. Nel cuore del Mugello a 30 km da Firenze, racchiuso tra il verde dell’Appennino, questo piccolo borgo è un gioiello tutto da scoprire e apprezzare.

Fondato con il nome di Castel S. Barnaba in un luogo conosciuto come “la Scarperia”, perché alla scarpa, cioè ai piedi dell’Appennino, Scarperia presenta dei monumenti di notevole rilevanza storica e culturale, come il Palazzo dei Vicari, risalente al Trecento, che fu sede residenziale nobiliare e fortezza.

coltello-e-forchetta-da-bistecca_low

La caratteristica di questo meraviglioso palazzo è la sua facciata decorata con stemmi dei vicari.

Ma ciò che colpisce di più a Scarperia è la presenza di alcune botteghe storiche di coltelli. Scarperia, infatti, è nota anche come il paese dei ferri taglienti per la sua antica tradizione e arte di forgiare coltelli che per secoli ha rappresentato il fulcro intorno al quale ruotava l’economia del paese e che l’ha resa famosa nel mondo. Artigiani che con passione e abilità sapevano creare forbici e coltelli interamente fatti a mano, oggetti ricchi di stile e qualità. La passione per questa arte e la maestria nel produrre coltelli è stata tramandata di generazione in generazione. Noi abbiamo visitato una di queste botteghe in Via Solferino, una via storica dove in passato erano presenti numerose coltellerie, la Coltelleria Saladini. Già entrando si percepisce tutta la tradizione familiare e la sapiente mano di chi da secoli lavora il ferro: la famiglia Saladini infatti già dal 1841 produceva a Scarperia ferri taglienti. Una produzione che è sempre stata completamente artigianale e caratterizzata dall’utilizzo di materiali di qualità sia per gli acciai che per i manici e dalla cura per lo stile, il design e l’attenzione al dettaglio.

Oggi l’azienda è portata avanti da Leonardo Saladini che ha saputo far crescere il marchio nel tempo, rinnovando la tradizione e ampliando la gamma di coltelli con oggetti di design, eleganti e funzionali.

coltello-damoreSarà per la mia anima romantica, sarà perché era proprio bello… ma, tra tutti i coltelli che abbiamo visto, mi piace raccontarvi il Coltello d’Amore: un coltello particolare e affascinante che racchiude un significato opposto alla sua natura, di unione e non di taglio. Così pare venisse usato nelle tracce storiche del secolo XIX il coltello dell’amore, un oggetto di dono tra innamorati. Le decorazioni sul manico assumevano un significato di amuleto contro il malocchio, suscitato dall’invidia per il trovato amore: è per questo che gli intarsi sul manico come piccoli occhi servivano a deviare gli altri sguardi dalla persona amata. Un coltello particolarmente di pregio visti i materiali preziosi e le lavorazioni artistiche e di precisione. Una vera opera d’arte!

Potrebbe interessarti

Nessun commento

Rispondi