Ingredienti

per 4 persone:
400 grammi di piccoli zucchini
20-25 fiori di zucca
una piccola cipolla
farina, sale e pepe

Preparazione

In una zuppiera affettate finemente gli zucchini, i fiori e la cipolla e, dopo aver condito con sale e pepe, lasciate il tutto in infusione per due o tre ore. Dopo questo tempo aggiungete tre chucchiai di farina e mescolate in modo che le verdure vengano ricoperte da una leggera pastella. Se nel periodo dell’infusione le verdure avessero rilasciato poca umidità, si puo’ aggiungere, per formare una pastella sufficiente, un mezzo bicchiere di acqua.

Stendete il composto in una teglia antiaderente, in modo da formare uno strato alto quasi 1 centimetro, e cuocete in forno a 220 gradi per circa 40 minuti. La cottura ottimale ci darà una specie di focaccia, asciutta e coperta da una bella crosticina, sia sotto sia sopra.

La scarpaccia è tradizionale in provincia di Lucca, ed in particolare nel comune di Camaiore, dove si usa farla salata, come in questa ricetta, e a Viareggio, dove si aggiunge zucchero invece di sale, e se ne fa un dolce. Comunque sia, si tratta di una vecchia ricetta della tradizione contadina, quando si andava nell’orto raccogliendo le verdure che si trovavano e si mettevano in forno dopo che era cotto il pane. Ricordate che, come sempre, la cosa più importante è la freschezza degli ingredienti, che ci darà la possibilità di sentire sapori e profumi dimenticati.

Fonte:la cucina del gallo