Ingredienti (tenendo presente che possono variare a seconda delle stagioni):
FRITTI A BASE DI FORMAGGIO: cubetti di Emmenthal, mozzarelline intere.
FRITTI A BASE DI CARNE: costolette di agnello, crocchette di pollo, mortadella, animelle (un tempo la cervella di vitello).
FRITTI A BASE DI VERDURA: zucchine, carciofi, crocchette di patate, cavolfiori, fiori di zucca, melanzane, funghi, finocchi, pomodori verdi, fiori d’acacia.
FRITTI DOLCI: crema pasticcera fritta, frittelle di mele, frittelle di semolino, crocchette di ricotta, frittelle di riso, amaretti.

Preparazione

Passare gli ingredienti a base di carne e di formaggio prima nell’uovo sbattuto con po’ di sale, poi nel pangrattato, facendolo aderire bene. Friggere infine nell’olio di semi o di oliva a vostra scelta.
Per quanto riguarda invece i fritti a base di verdura e i fritti dolci, è preferibile usare una pastella che otterrete mescolando 250 gr. di farina con due tuorli d’uovo, un cucchiaio di olio, un pizzico di sale, 2 dI. di birra e gli albumi montati a neve, (una variante è farina, latte, tuorlo d’uovo, un albume montato a neve, sale) in cui si immergeranno i pezzetti di verdure, di frutta e di dolce prima di friggerli.

CREMA DOLCE: Lavorare 4 tuorli d’uovo con 5 cucchiai di zucchero, 5 cucchiai di farina, un pizzico di sale e mezza scorza di limone grattugiato. Aggiungere mezzo litro di latte caldo e fare cuocere la crema per 10 minuti, quindi stenderla sul tavolo bagnato (altezza circa cm. 1,5). Quando sarà raffreddata, tagliarla a rombi. Passarla nell’albume montato a neve, poi nel pangrattato fine e friggerla nell’olio bollente.

FRITTELLE DI MELE: Sbucciare e privare le mele dei torsoli. Tagliarle a fette sottili, immergerle nella pastella e friggerle.

FRITTELLE DI RICOTTA: 250 gr. di ricotta, 3 cucchiai di farina, l uovo, odore di noce moscata, 100 gr. di zucchero, 2 cucchiai di marsala. Fare un composto ben amalgamato, poi, con le mani infarinate, dividerlo in pallottoline della grandezza di una noce. Passarle nell’uovo, poi nel pan grattato e friggerle. Spolverizzarle di zucchero prima di servirle.

BOMBINE DI RISO: Preparare un soffritto con 30 gr. di burro e mezza cipolla affettata, unire poi 200 gr. di riso e farlo insaporire per 5 minuti; versare sul riso mezzo litro di brodo bollente e portarlo a cottura. Farlo raffreddare, condirlo poi con un tuorlo d’uovo e 30 gr. di parmigiano. Formare delle palline di circa 4 cm. di diametro, sistemando al centro di ognuna un cucchiaino di ragù. Passarle poi nell’uovo sbattuto e nel pangrattato prima di friggerle.

FRITTO DI STECCHINI: Questo fritto, tipicamente bolognese, si ottiene, infilando in alcuni stecchini, cubetti alternati di gruviera o emmenthal, mortadella e lombo di maiale (appena rosolato in olio e burro). Si passano in una besciamella densa, poi nell’uovo sbattuto con un po’ di sale, e nel pangrattato, prima di friggerli in abbondante olio.

CROCCHETTE DI PATATE: Cuocere 500 gr. di patate lesse, passarle nel setaccio e aggiungere 2 uova, 100 gr. di parmigiano, noce moscata, una noce di burro. Fare raffreddare e formare delle palline del diametro di circa cm. 4, a cui si darà poi una leggera forma allungata. Passarle prima nell’uovo, poi nel pangrattato, e infine friggerle. È MOLTO IMPORTANTE che l’olio sia sempre abbondante e limpido: cambiarlo spesso o, almeno, filtrarlo con un colino. Non usare mai lo stesso olio per friggere le diverse qualità dei componenti di questo piatto straordinario.

Fonte: menuverabologna.net