Curiosità Food News Tradizione

Il cibo italiano nel mondo

Parliamo quasi sempre dell’Italia e dei suoi prodotti d’eccellenza che scopriamo in ogni angolo del nostro bellissimo stivale, ma non parliamo mai di dove finisce il cibo italiano, all’estero. Chi ci mangia e ci apprezza, e per cosa?

Ci ha pensato la Camera di Commercio di Milano, Monza Brianza e Lodi a creare una mappa in collaborazione con Promos, azienda speciale della Camera di Commercio per le Attività Internazionali. Interessante la fotografia che ne scaturisce e che, da oggi, ci farà girare per il mondo un pò più fieri di quanto non lo siamo già. I primi Paesi per volume di importazioni che arricchiscono la tavola con i nostri prodotti sono Germania, Francia, Stati Uniti, Regno Unito e Francia con Russia in forte crescita seguita da Cina, Canada, Giappone e Australia. Il nostro tricolore, quindi, copre quasi ogni angolo del mondo, innaffiando in particolare di buon vino, acque minerali e oli gli Stati Uniti, fornendo la Spagna di pesce fresco e Regno Unito con ortaggi e frutta. Il Portogallo appaga il suo palato con cioccolato, caffè e spezie, mentre Hong Kong con carni, Giappone e Cina con i gelati made in Italy. Nonostante quello che possiamo immaginare, è il cioccolato il prodotto più esportato, seguito da tè, caffè, spezie e piatti pronti. Vini, pane e pasta non occupano, quindi, i primi posti della classifica di prodotti gustati all’estero. Da oggi saremo viaggiatori più attenti al consumo di cibo all’estero.

 

Potrebbe interessarti

Nessun commento

Rispondi